Apple car: tra rumors e realtà

 

La notizia era nell’aria, le voci del web hanno dato prima Hyundai poi Nissan in presunta trattativa con Apple per collaborare alla costruzione di un nuovo veicolo completamente elettrico e a guida autonoma. Negli ultimi giorni, Nissan ha rilasciato una dichiarazione in cui nega di essere in trattativa con Apple, smentendo quindi le voci ma non smentisce eventuali colloqui avviati nei mesi scorsi e non giunti a buon fine.

 

Uno studio condotto da JP MORGAN per quanto riguarda il progetto Apple Car, afferma che visto il desiderio nel realizzare sempre tutti i loro prodotti al meglio, il progetto Apple Car potrebbe essere realizzato non prima della fine del decennio.

 

 L’obiettivo è quello di realizzare un’auto moderna, esteticamente bella, categorizzata come Premium, con una tecnologia avanzatissima per il mondo delle batterie e ad un prezzo abbastanza elevato sul mercato. Tutte cose ad oggi davvero complicate per Apple, quindi risulta più sensato pensare ad un’attesa più prolungata, a quando il mercato sarà più in grado di recepire un prodotto del genere. Oppure, si limiterà allo sviluppo di software dedicati all’Intelligenza Artificiale da inserire in un modello prodotto da una casa automobilistica. 

Una tesi, quest’ultima, che si è rafforzata sempre di più nell’ultimo periodo.

 Insomma, è tutto un: “potrebbe”. Certo sarebbe davvero un bel salto per i residenti della Silicon Valley, il perché di questa scelta, potrebbe essere molto semplice. Il mercato degli smartphone si aggira intorno ai 4.5 miliardi di euro all’anno, quello del settore automotive si aggira intorno ai 2.500 miliardi all’anno. Quindi la deduzione è semplice, se la Apple riuscisse a conquistare un solo miliardo sull’intero anno, aumenterebbe il fatturato di quasi il 25% inserendosi così, in un nuovo mercato.

Condividi:

Comments are closed.