Kiosko Interattivo

Il kiosko interattivo non è un semplice monitor passivo per offerte commerciali, è in grado di catturare l’attenzione e di interagire con l’utente che è difronte, grazie a contenuti realizzati in motion graphic e ad appositi sensori che consentono di percepire la presenza dell’utente e la sua reale attenzione ai contenuti.

L’attenzione è percepita monitorando gli occhi dell’utente, attraverso la camera nascosta nella struttura del kiosko.

Attraverso la stessa camera il kiosko è in grado di catturare i caratteri fondamentali del viso e trasmetterli al nostro server, che ne elabora le informazioni determina sesso, range di età e sentimenti (felice, sorpreso, infastidito, etc) dell’utente che ha interagito con il kiosko.

Tutte le informazioni vengono rese disponibili sull’apposita app per i marketing manager, che potranno filtrare i dati per punto vendita, reparto e infine kiosko.

L’utente può interagire con il kiosko attraverso bottoni fisici, touch screen o gesture nell’aria.

Alcuni esempi di kioski personalizzati graficamente e nella forma

  • Il kiosko è ideale al fine di informare, formare, sensibilizzare o per pubblicizzare prodotti e offerte speciali
  • Può essere personalizzato per forma e dimensione
    Es.: da scaffale per supportare i clienti indecisi, grande e verticale per l’ingresso al punto vendita e/o per presidiare aree commerciali importanti
  • Attraverso le funzioni di riconoscimento facciale, siamo in della persona che è davanti al totem.
    Esempio: se si sofferma un uomo di 35 anni, il personaggio maschile darà informazioni sul vino in offerta. Mentre se si sofferma una donna di 55 anni, il personaggio maschile lascerà il posto ad un personaggio femminile che illustrerà le offerte sugli ammorbidenti.
  • Apprendere gli interessi: Il face detection consente inoltre di taggare i visitatori e di registrarne gli interessi, così da poter proporre successivamente promozioni sempre più d’interesse per il visitatore.

Proximity marketing

In aggiunta al kiosko interattivo il punto vendita può essere dotato di sensori di prossimità.

Questo tipo di sensore è estremamente compatto e può essere installato in modo da poter essere nascosto al cliente.

Grazie al loro preciso range di cattura, su un unico scaffale possono essere installati più sensori in modo da poter comunicare informazioni su più prodotti e/o servizi.

Le comunicazioni arriveranno direttamente sul device del cliente che è passato nel range di azione del sensore di prossimità, attraverso le push notification.

Le comunicazioni potranno contenere offerte speciali, informazioni commerciali.

I sensori permetteranno inoltre di collezionare informazioni sugli utenti, in modo da poter essere analizzati per strategie commerciali.

Realtà aumentata

La stessa applicazione utilizzata per inviare comunicazioni agli utenti che entrano nel raggio d’azione di un sensore di prossimità, permette anche di ricevere comunicazioni commerciali generali al di fuori dello store.

Inoltre è possibile dotare l’app di realtà aumentata per fornire informazioni e contenuti virtuali in sovrimpressione ai prodotti ripresi con il proprio smartphone.

I contenuti virtuali possono essere: immagini con pack promo, valore in punti del prodotto, video, contenuti informativi, etc.

L’applicazione può essere ulteriormente arricchita con news e blog, per mantenere sempre aggiornati i propri clienti, oltre a utility come “lista della spesa” e “fidelity card”.

Progetto integrato

Siamo in grado di offrire un progetto integrato che consentirà di incrementare notevolmente il business grazie a:

  • Strumenti promozionali attivi e interattivi, con effetto Wow! garantito, inside e outside, online e offline
  • Reportistica dettagliata per attività online e offline, in-app e out-app
  • Un’unica app per blog, news, proximity marketing, push notification, realtà aumentata, utility per l’utente